Su Amazon Prime Video c’è un film che descrive la storia vera di Brittany Forgler e di come riuscirà (forse) a correre la Maratona di New York. Guardatelo!

Brittany è una 28enne con problemi riconoscibili: un po’ sciatta, fa baldoria frequentemente con bevute senza limiti, gruppo di amici sbagliati e in genere non riesce a mettere apposto la sua vita. Quando cerca di eliminare i farmaci che le prescrive il suo medico curante per cercare di rimetterla in sesto, si accorge che il suo indice di massa corporea è nella gamma delle persone obese.

Chiunque abbia mai tirato fuori un paio di pantaloni larghi della tuta dalla parte posteriore dell’armadio per una corsetta, si riconoscerà il primo tentativo di Brittany. Lei però, dopo alcuni tentativi, riesce a rimane fedele al buon proposito – e il film è girato in un modo che lo rende piuttosto onesto rispetto a quello che succede davvero ed è emotivamente complesso, anche se con qualche pecca in termini di trama.

Il nuovo obiettivo di Brittany mette in crisi la sua amicizia con la sua compagna di stanza super-magra, che, come sottolinea Brittany, si diverte ad avere una compagna grassa e divertente. C’è anche una scena dolorosa in cui Brittany fa vergognare un’altra donna e si rende conto di quanto abbia interiorizzato anni di commenti scortesi.

Brittany Runs a Marathon è molto divertente in alcuni punti. E lo sceneggiatore-regista Colaizzo – che ha basato la sceneggiatura sul suo migliore amico della vita reale – merita di non essere criticato per il lieto fine. Alla fine è divertente e fa sentire noi podisti un po’ migliori.

Per poter vedere il film si deve essere abbonato al servizio Prime di Amazon.

Clicca qui e darai una mano alla raccolta fondi.