Correre con scarpe vecchie o logore può causare disagio e soprattutto lesioni. Nel tempo, le tue scarpe da corsa perdono la capacità di assorbire gli urti, l’ammortizzazione e la stabilità. Quando corri con scarpe logore, aumenta lo stress e l’impatto su gambe e articolazioni, che possono causare lesioni da uso eccessivo, nonché dolori ai polpacci e dolori generali.

Una delle cose migliori che puoi fare per prevenire lesioni da corsa è sostituire le scarpe al momento giusto.

Quanto durano le scarpe da corsa?

Una buona regola pratica è quella di sostituire le scarpe da corsa ogni 500-700 chilometri, a seconda dello stile di corsa, del peso corporeo e della superficie su cui corri. I corridori più leggeri possono aver bisogno di nuove scarpe all’estremità superiore dell’intervallo raccomandato, mentre i corridori più pesanti dovrebbero considerare le scarpe sostitutive più vicine ai 500 km.

Potresti anche aver bisogno di nuove scarpe più spesso se hai un’andatura irregolare o se fai molti chilometri su terreni accidentati.
Tieni presente che le scarpe da corsa non sono tutte costruite allo stesso modo. Le scarpe da corsa di tipo A2, ad esempio, dureranno meno chilometri rispetto alle scarpe A3.

Anche seguendo questa linea guida, dovresti sempre prestare attenzione a come appaiono e come senti al piede le tue scarpe. Se sembrano logore, allora sicuramente è tempo di un nuovo paio.

Segni che dovresti sostituire le tue scarpe.

Ecco alcuni indicatori che probabilmente è il momento di un nuovo paio di scarpe da corsa.

Chilometraggio elevato sulle scarpe

Oltre a tenere traccia del numero di chilometri che hai sulle tue scarpe, devi considerare anche dove corri. Se corri su strade sconnesse o sentieri, dovrai sostituire le tue scarpe prima che se esegui principalmente la corsa su tapis roulant.

Se hai problemi a rintracciare quando hai comprato le tue scarpe e quanti chilometri hanno, scrivi la data all’interno della tua scarpa quando le acquisti. Conoscendo la data esatta in cui le hai acquistate, dovresti essere in grado di stimare approssimativamente quanti chilometri hai corso in loro. Se corri con il tuo smartphone, ci sono decine di app che ti permettono, oltre che a tenere traccia dei percorsi che hai fatto, anche del numero dei chilometri che fai. Io, per esempio, uso con soddisfazione iSmoothRun.

Se ti prendi cura delle tue scarpe da corsa, potresti essere in grado di cavartela sostituendo le scarpe arrivato a 700 km, o anche più.

Dolore durante la corsa

Se hai avvertito affaticamento muscolare, dolori dello stinco o dolori alle articolazioni – specialmente alle ginocchia – potresti indossare scarpe che hanno perso la loro ammortizzazione. Quando senti dolore su entrambi i lati, ad esempio su entrambe le ginocchia, ciò indica spesso che hai bisogno di nuove scarpe da corsa.

Se avverti dolore anche se le tue scarpe sono relativamente nuove, potresti voler parlare con un professionista della corsa in un negozio di scarpe per vedere se indossi un tipo di scarpe sbagliato.

Scarso assorbimento degli urti

Se hai la sensazione di sentire l’impatto di ogni passo nei piedi, nelle ginocchia e nei fianchi, significa che l’assorbimento degli urti nelle scarpe è peggiorato. La corsa è uno sport di grande impatto, ma le scarpe con un buon assorbimento degli urti possono ridurre al minimo la tensione su legamenti, tendini, muscoli e ossa.

Battistrada consumato

Un segnale evidente che sono necessarie nuove scarpe da corsa è se il battistrada, specialmente sulle suole, è consumato. Le suole durano più a lungo dell’ammortizzazione della scarpa e dell’assorbimento degli urti, quindi se le suole sono usurate, è sicuramente tempo di indossarle di nuove. Non dovresti mai correre con le scarpe che hanno suole logore. Salvali per lavorare in giardino o falciare il prato.

Il consumo di battistrada potrebbe anche non essere uniforme in dipendenza del modo di correre, se si atterra suo tallone o sull’avampiede. A me, per esempio, accade di consumare maggiormente il battistrada nella parte esterna posteriore.

Usura irregolare

Dovresti quindi anche guardare se i segni di usura delle scarpe che indossi siano o meno uniformi. Se il tuo modello di usura del battistrada indica un possibile problema di andatura, parla con un esperto del tuo negozio di scarpe locale per un consiglio su cosa devi fare per correggere il problema. Le modifiche al tuo modo di corsa possono aiutarti, ma probabilmente dovrai anche cambiare le scarpe.

  • L’eccessiva usura nella parte anteriore della scarpa può essere un segno di iperpronazione, il che significa che il piede si sta girando troppo verso l’interno mentre fai ogni passo.
  • Se noti un’eccessiva usura sui bordi esterni della scarpa, è un segno di supinazione (è il mio problema). Ciò significa che il piede si sposta verso l’esterno ad ogni passo, ponendo il peso maggiore dell’impatto sulle ossa esterne del piede.

Scarpe più nuove ti fanno stare meglio

Il tuo comfort generale durante la corsa è importante. La ricerca suggerisce che indossare scarpe comode aiuta i corridori a mantenere la forma e il movimento corretti durante la corsa, il che a sua volta aiuta a ridurre al minimo il rischio di lesioni. Se con le scarpe nuove sento di stare meglio rispetto a quando indossi quelle vecchie, considera la possibilità di cambiare.

Alcuni esperti raccomandano ai corridori di ruotare due paia di scarpe da corsa nello stesso periodo. Ed così che io faccio. Se corri con un paio di scarpe da corsa che siano a metà della loro vita utile, queste possono fungere da riferimento per aiutarti a notare quando la scarpa più vecchia è pronta per essere sostituiti. Se noti una grande differenza nell’ammortizzazione del paio piano uovo, allora è probabilmente il momento di mandare in pensione quelle vecchie.

Prova il Twist Test

Se prendi le scarpe da corsa alle due estremità e torci la scarpa, questa dovrebbe risultare stabile. Una scarpa vecchia o una che non ha un supporto adeguato si torcerà invece facilmente.
Questo test, tuttavia, non si applica a tutte le scarpe da corsa. La maggior parte delle scarpe da corsa leggere, come le A2, non supererà questo test immediatamente. Per le scarpe più robuste con cui hai corso molti chilometri, questo è un buon indicatore che è tempo di una sostituzione.

Come prolungare la vita delle tue scarpe

Sapere quanto spesso sostituire le tue scarpe da corsa è importante, ma ci sono anche delle precauzioni che puoi prendere per prolungare la vita delle tue scarpe.

Ecco alcune cose che puoi fare per ottenere più usura dalle tue scarpe:

  1. Indossa scarpe da corsa solo quando corri. Potrebbe essere allettante indossare le scarpe tutto il giorno – dopo tutto, sono comode e leggere. Ma quell’usura extra giornaliera può limitare drasticamente la vita delle tue scarpe. Toglitele dopo l’allenamento e passa a un paio di vecchie scarpe da corsa “in pensione” per andare in giro.
  2. Toglile (e indossali) nel modo giusto. Sciogli sempre i lacci quando indossi le scarpe ed evita di toglierle allacciate quando finisci la corsa. Non allacciare e slacciare può rovinare il tallone della scarpa, il che significa che le scarpe possono finire per allungarsi.
  3. Tienile puliti. Passa rapidamente le scarpe con uno straccio o una spazzola dopo ogni corsa per rimuovere sporco, fango o acqua. Rimuovere eventuali pietre o ciottoli che potrebbero essere rimasti intrappolati nel battistrada. Se è necessario lavale a mano con acqua fredda, non metterle nella lavatrice. Usando solo una spugna e dell’acqua saponata, lava le scarpe a mano e lascia che si asciughino all’aria.
  4. Asciugare sempre all’aria le scarpe. Non metterle mai nell’asciugatrice, non posizionarle mai su un termosifone o su una bocchetta di calore. Il calore elevato può alterare il materiale con cui sono costruite e le suole delle scarpe.
  5. Ruota le tue scarpe. Piuttosto che usare la stessa coppia giorno dopo giorno, prendi in considerazione l’acquisto di almeno due set di scarpe in modo da assicurarti che le scarpe abbiano il tempo di asciugarsi completamente all’aria tra una corsa e l’altra. Puoi anche variare le tue scarpe a seconda del tipo di corsa che intendi fare (pista o strada o sentieri di montagna o altro ancora) e in base alle condizioni meteorologiche.

Un ulteriore consiglio ancora da me

Anche se ti prendi molta cura delle tue scarpe, vorrai sostituirle ogni 600 km circa. Tieni d’occhio le condizioni generali della tua scarpa e come ti senti dopo aver corso. Lascia che tutti questi indicatori fungano da guida per aiutarti a determinare quanto durano le tue scarpe da corsa.