Come maratoneta, brucerai molta energia sul percorso di 42,195 km. Poiché le esigenze nutrizionali e le esigenze energetiche sono elevate, i corridori dovrebbero cercare diete bilanciate e nutrienti al fine di migliorare le prestazioni e la resistenza.

Caratteristiche

Il numero di calorie bruciate durante una maratona dipende da una serie di fattori. I corridori maschi, ad esempio, in genere richiedono più energia per lo sforzo fisico rispetto alle loro colleghe femmine. Anche l’età è un fattore importante: i corridori più anziani in genere hanno un tasso metabolico a riposo più lento. Infine, il peso corporeo svolge un ruolo nel bruciare calorie. Ad esempio, come corridore brucerai più calorie se peserai 90 kg rispetto a se peserai 60 kg.

Calorie stimate bruciate

Secondo la teoria più accreditata, un corridore che pesa 60 kg brucerà 2.532 calorie durante una maratona, un corridore da 75 kg brucerà 3.165 calorie e un corridore 90 kg brucerà 3.797 calorie, ovvero una caloria, per chilogrammo di peso corporeo per km di corsa.

Allenamento per la maratona

Mentre l’esercizio fisico e l’allenamento sono aspetti importanti della corsa della maratona, anche l’alimentazione è un fattore chiave. Dovresti avere un adeguato equilibrio tra apporto e produzione di energia e cercare l’equilibrio e la varietà degli alimenti che mangi. La maggior parte dei nutrizionisti afferma che la dieta tipica di un maratoneta è di circa il 65% di carboidrati, il 25% di proteine e il 10% di grassi.