Quando cominciano le giornate calde è molto importante prendere precauzioni.

Dovresti assolutamente scegliere l’ora del giorno ed evitare il sole di mezzogiorno. La mattina presto e la sera tardi sono un momento molto più sensato per uscire. Le mattine possono essere particolarmente piacevoli in quanto l’aria è pulita e fresca e hai pace e tranquillità prima che il resto del mondo si svegli!

Pensa agli altri fattori meteorologici. Scegli un percorso in cui il vento è dietro di te mentre esci quando sei ancora fresco e poi lo avrai contro di te per rinfrescarti nelle ultime parti della tua corsa.

Sarebbe anche saggio scegliere un percorso con molta ombra. Sei in grado di correre nei boschi? Ancora meglio, il tuo percorso ti porta ovunque tu possa fare un tuffo? Correre sulla spiaggia potrebbe essere una buona opzione in cui è possibile raffreddare le gambe o persino immergersi completamente in seguito.

La protezione solare è un must quando si corre nella stagione calda. Quando indossi pantaloncini e canottiera sei sicuro di bruciarti se trascuri di mettere della crema solare.

I vestiti di colore chiaro aiutano a riflettere il calore e l’umidità, i tessuti leggeri renderanno più confortevole la corsa. Evita il cotone. Si bagnerà e previene l’evaporazione del sudore, che è il modo in cui il tuo corpo si raffredda. Inoltre è possibile che possa causare sfregamenti ed arrossamenti della pelle.

Indossare un berretto è un’altra buona idea in quanto protegge il tuo viso dal sole ma assicurati che sia realizzato in materiale traspirante. Anche le calze leggere sono buone. I piedi caldi non sono divertenti e possono portare a gonfiore dei piedi e quindi a sentire le scarpe strette e provocarti le unghie nere!

Non dimenticare di idratarti prima di andare e se esci per un po’ dovresti sapere dove puoi prenderne un po’ o portartene un po’ con te. Se fa molto caldo, è consigliabile sorseggiare un po’ d’acqua ogni 20 minuti o quando lo ritieni necessario. Dovresti continuare a sorseggiare acqua anche quando hai terminato la corsa, ma evita di berne grandi quantità.

Infine, se fa molto caldo, rallenta il ritmo e potresti persino fare delle pause per camminare. Non dovresti provare a correre il più velocemente possibile in una giornata che non è fresca. Se stai correndo in una giornata molto calda potresti rinfrescarti il collo prima di iniziare la corsa e magari tenere una bandana molto fredda intorno al collo per la corsa in quanto ciò può aiutare le prestazioni ma dovresti capire se funziona e devi essere consapevole del pericoli.

Una ricerca condotta in Inghilterra poco tempo fa ha scoperto che i giovani in buona salute possono coprire una distanza significativamente maggiore durante una corsa a tempo su tapis roulant in un laboratorio caldo, se integrano le loro attrezzature per l’allenamento con un colletto al collo freddo. Il colletto, foderato con impacchi flessibili di ghiaccio artificiale, abbassava notevolmente la temperatura della pelle sul collo degli uomini. Tuttavia, non ha abbassato la temperatura corporea su tutti i podisti che hanno partecipato. Nell’esperimento, gli uomini potevano correre più a lungo con i colletti freddi sul collo ma quando si fermavano le loro temperature interne erano significativamente più alte. Una temperatura corporea elevata può essere pericolosa e sembra che i nostri corpi dicano ai nostri cervelli di smettere di correre quando questo è il caso. In questo esperimento il corpo del corridore si riscaldava ma il cervello non lo registrava. Sembra che il tempo di allenamento sia stato prolungato attenuando i livelli percepiti di tensione termica.

Si deve poi controllare la frequenza cardiaca e, se è più alta del normale, occorre rallentare o magari fare una giornata di riposo!