Nel 2006 uno studio condotto da dermatologi dell’Università medica di Graz in Austria ha avvertito che i maratoneti hanno un rischio maggiore di sviluppare il melanoma, il tumore della pelle più pericoloso. Mentre stiamo apportando grandi miglioramenti ai nostri cuori, polmoni e menti, potremmo danneggiare fatalmente la nostra pelle.

I ricercatori hanno studiato 210 maratoneti maschi e femmine bianchi di età compresa tra 19 e 71 anni, confrontando i loro rischi di melanoma rispetto a 210 uomini bianchi e donne di pari età che non erano corridori sulle lunghe distanze. Tutti sono stati sottoposti a esami cutanei su tutto il corpo e intervistati sulle loro storie personali e familiari di cancro della pelle, storie di scottature solari, sensibilità al sole, tratti come il colore degli occhi e il tipo di pelle.

Lo studio ha concluso che i corridori mostravano più fattori di rischio e i risultati erano correlati all’aumento dell’intensità dell’allenamento. Si pensava che questa correlazione fosse dovuta al fatto che i corridori indossavano pantaloncini e magliette che coprivano solo parzialmente la schiena e le estremità. I ricercatori hanno anche scoperto che solo il 56,2% dei corridori metteva regolarmente la protezione solare.

In un posto come l’Italia, con il sole che ci è invidiato da tutti gli altri europei, è importante proteggerci dal sole soprattutto nelle giornate più calde.

In quei giorni dovremmo:

  • Correre durante le ore in cui il sole è meno intenso. Generalmente è più forte tra le 10 e le 16. Se ti alleni durante quelle ore, trova luoghi ombreggiati dove correre.
  • Mettere la crema solare prima di indossare l’abbigliamento per la corsa. In questo modo lo applicherai in modo più approfondito. Utilizzare una protezione solare SPF 20 o superiore. Cerca formulazioni in stick, sport o versioni resistenti all’acqua.
  • Applicala almeno 30 minuti prima della corsa per consentire al prodotto di penetrare
  • Corri con un cappello e occhiali da sole anti UV. Le lenti polarizzate aiutano a combattere l’abbagliamento.
  • La protezione solare inizia a perdere efficacia dopo un paio d’ore, quindi se ti stai allenando per una maratona e stai per rimanere fuori più a lungo, pianifica dove puoi riapplicarla. Proprio mentre pianifichi i tuoi drink, puoi pianificare i tuoi stop per la protezione solare. Potrebbe anche essere necessario pensare a come assorbire il sudore prima di riapplicare.
  • Indossa indumenti protettivi per il sole e considera di indossare tessuti leggeri a maniche lunghe come fanno i corridori nelle maratone del deserto.