Un libro molto giapponese, nelle atmosfere che racconta, nella definizione dei personaggi, nella leggerezza della vicenda. Un libro molto coinvolgente per questo.
È la storia che si svolge dentro un caffè posto in un seminterrato nel quale c’è una sedia sulla quale, se vi si siede, è possibile fare un viaggio nel tempo, ma con delle limitazioni. Intanto qualunque cosa si faccia nel passato dove si ritorna, questo non cambierà in nessun modo il presente. Questo fatto è rivoluzionario rispetto a tutte le vicende lette nei libri o viste in tutti m che abbiamo conosciuto in precedenza.
Il viaggio nel tempo ha poi una durata limitata. Inizia quando viene versata una tazza di caffè e terminerà quando il caffè sarà diventato freddo.
Affascinante.