La Maratona di Londra è stata annullata per i corridoi regolari e sarà invece un evento esclusivo per gli atleti élite che si terrà a St James ‘Park.

I concorrenti avevano temuto che questa notizia sarebbe arrivata da quando la gara è stata rinviata da aprile a ottobre.

Gli organizzatori avevano sperato che la rivoluzionaria tecnologia Bluetooth avrebbe consentito alla corsa di andare avanti in un modo socialmente distante, ma quei piani sono stati demoliti dopo un aumento dei casi di coronavirus nel Regno Unito.

Anche l’evento del 2021 è stato posticipato dal suo tradizionale slot di aprile ad ottobre per dare al paese più tempo per riprendersi dalla pandemia.

I corridori iscritti all’edizione cel 2020 hanno avuto la possibilità di rimandare il loro posto alla maratona del 2021, 2022 o 2023.

Sono anche incoraggiati a correre ancora per i 42km e 195 m il 4 ottobre, quando la gara avrebbe dovuto svolgersi, utilizzando i propri percorsi , per raccogliere fondi per beneficenza.

Chiunque lo faccia riceverà una medaglia e una maglietta per i finisher.

I concorrenti d’élite delle categorie maschile, femminile e su sedia a rotelle si sfideranno in una gara senza folla al St James ‘Park di Londra.

Correranno 19,8 giri di un percorso ad anello, prima di finire sul Mall, come da tradizione.

Andrà avanti l’attesissima battaglia tra il keniano Eliud Kipchoge e l’Etiopia Kenenisa Bekele in un campo ridotto di 30-40 atleti.

Gli organizzatori hanno trascorso cinque mesi cercando di realizzare una gara di partecipazione di massa e hanno pianificato di utilizzare la rivoluzionaria tecnologia Bluetooth per avvisare i corridori se si avvicinavano troppo l’uno all’altro.

“Questa nuova tecnologia ci avrebbe permesso di monitorare accuratamente la distanza di ogni partecipante l’uno dall’altro, capire se il partecipante ha trascorso più di 15 minuti entro 1,5 metri (o qualsiasi distanza che avremmo impostato) da chiunque altro e quindi contattarlo dopo l’evento se qualcuno ci avesse informato di aver contratto il Covid-19 nelle due settimane successive all’evento “, ha detto Brasher, organizzatore dell’evento.

L’evento del 2021 è stato spostato al 3 ottobre nella speranza che un vaccino possa essere sviluppato prima di allora.