Dopo lo strappo al 30 km, la campionessa in carica della maratona di Londra e detentrice del record mondiale Brigid Kosgei del Kenya ha attraversato da sola il traguardo per vincere la gara di quest’anno in 2:18:58. L’americana Sara Hall, che a un certo punto era decima, ha superato la keniana Ruth Chepngetich nel tratto finale arrivando seconda in 2:22:01, un record personale di 15 secondi. Chepngetich ha incrociato in 2:22:04. La Hall non si era qualificata ai trial di inizio anno per la squadra americana di maratona che parteciperà alle Olimpiadi di Tokio.